Trofarello alimenta il gioco

ZeroseiTrofarello aderisce al progetto “Altrotempo. ZeroSei” promosso dalla Compagnia San Paolo a favore della prima infanzia. Obiettivo: promuovere il benessere e lo sviluppo dei bambini torinesi e piemontesi.
«Questa fase rappresenta infatti un momento determinante per lo sviluppo cognitivo, psichico, fisico, linguistico e sociale delle persone e investire in questa fascia d’età presenta ritorni significativi nel tempo in termini di miglioramento della salute in età adulta, produttività economica, propensione a comportamenti di cittadinanza e genitorialità responsabile» così come si legge sul sito della Fondazione torinese. “Ogni futuro nasce bambino”. È questo lo slogan volto ad incentivare la realizzazione di una serie di progetti, a gestione diretta, appositamente destinati ai bambini tra 0 e 6 anni. Vediamo esattamente di cosa si tratta. Accanto ai servizi educativi tradizionali, quali asili nido e scuole dell’infanzia, tendono a rivestire sempre maggiore importanza quelle offerte, servizi e spazi finalizzati a proporre ai bambini momenti educativi, laboratoriali e di gioco. Queste attività incentivano la socialità, l’inclusione e la partecipazione delle famiglie.
I Comuni della prima cintura di Torino sono stati quindi invitati a promuovere la creazione di tali spazi e fondamentale, a tal fine, è stata la collaborazione tra enti, istituzioni ed associazioni. Il tutto con lo scopo di creare iniziative educative, culturali, artistiche, di prevenzione sanitaria, educazione alimentare e corretti stili di vita.
Da questa concertazione, a Trofarello, è nato il Progetto “Alimenti-Amo il Gioco” che verràpresentato ufficialmente sabato 5 dicembre ore 10,30 presso la palestra Pertini (ingresso da Piazzale Berlinguer). Ecco le attività previste.
L’asilo nido Il Grillo Parlante, Via Umberto I, promuove due attività: “Le mani in pasta”, un laboratorio di cucina aperto a bambini e genitori che si articolerà in sei incontri a partire da gennaio 2016, ogni lunedì dalle 16,30 alle 17,30. L’iniziativa verrà riproposta in
tre cicli, così da poter garantire a tutti coloro che siano interessati la possibilità di usufruirne. Altra interessante iniziativa è invece il corso di disostruzione pediatrica per genitori,
un incontro il sabato mattina dalle 9 alle 13. Il Comitato Genitori Trofarello propone un laboratorio di riciclo creativo per grandi e piccini. Si tratta di quattro incontri mensili,
da gennaio ad aprile del prossimo anno, il sabato dalle 16 alle 18. L’azienda agricola Cascina Creativa, borgata Rivera, riaprirà le porte a partire dalla prossima primavera organizzando il laboratorio “in cascina”, tre incontri a partire da maggio del nuovo anno, il sabato
dalle 15 alle 18. La cooperativa Cittattiva metterà a disposizione, per quattro cicli,
uno spazio giochi, da gennaio a marzo 2016, per un totale di 3 incontri che si terranno il sabato mattina: per i più piccoli, 0-3 anni, l’appuntamento sarà dalle ore 10 alle 11; mentre per i bambini dai 3 ai 6 anni, dalle 11,30 alle 12,30. Verrà inoltre proposto un
laboratorio di massaggio infantile per piccoli fino a 9 mesi. Si tratta di cinque incontri, offerti per 2 cicli, da marzo ad aprile 2016, il giovedì dalle 17 alle 18 o, alternativamente, da aprile a
maggio, il venerdì dalle 17,30 alle 18,30. L’ Accademia di Formazione Musicale, Via Cesare Battisti 25, metterà a disposizione i suoi spazi per i piccoli dai 4 ai 6 anni, per dieci
incontri da gennaio a giugno 2016. Gli appuntamenti saranno così suddivisi: il laboratorio d’arpa avrà luogo il venerdì dalle 18 alle 19; quello di violoncello, il giovedì dalle 17 alle 18; infine, per le future ugole d’ro, il corso di canto si terrà il mercoledì dalle 16,30 alle 17,30. Infine l’associazione sportiva TSEC organizzerà sei incontri di giocomotricità, da gennaio a giugno, così programmati: per i piccoli di 3 anni, il giovedì dalle 15,20 alle 16,10; per i bambini di 4 anni, il lunedì dalle 14,30 alle 15,20 e per la fascia d’età 5-6 anni, il lunedì dalle 15,20 alle 16,10.
La partecipazione a tutte le attività elencate è completamente gratuita. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio socio-culturale del Comune al numero 0116482140 o mandare una mail all’indirizzo a.zappino@comune.trofarello.to.it.
Alla presentazione dell’iniziativa del 5 dicembre, presso la Pertini, saranno comunque presenti i referenti dei diversi progetti così da poter rivolgere direttamente tutte le domande del caso per avere maggiori dettagli sulle singole iniziative.

Federica De Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.