Progetto Paese ed i risultati del questionario

CENTRO – Presentati e pubblicati i risultati della ricerca svolta da Progetto Paese attraverso le pagine di “Città”. La ricerca si è svolta nel corso dell’ultimo trimestre 2015 attraverso due modalità di contatto con i trofarellesi: il questionario on line, compilato dietro invito arrivato via mail o attraverso i social network, e il questionario cartaceo, compilato spontaneamente dalle pagine de La Città di Trofarello oppure a seguito di contatto vis a vis da parte di intervistatori in momenti particolari della vita della città (mercati). «I questionari raccolti sono stati 209 e, pur non potendo dire che si tratta di un campione statisticamente rappresentativo della città, perché non estratto casualmente, possiamo affermare che le molte risposte fotografano sicuramente bene una certa parte di Trofarello – spiega Marco Cavaletto – Dal punto di vista sociodemografico i rispondenti al questionario rappresentano bene l’elettorato trofarellese: metà uomini e metà donne, tutte le età rappresentate, soprattutto quelle più anziane ma con un buon 18% di under 40, titoli di studio e professioni presenti in maniera variegata. Ciò che non è sicuramente rappresentativa di Trofarello è la ripartizione di appartenenza politica: la quota di votanti centro-sinistra è molto elevata (60%), ma questo è coerente con il fatto di presentare un questionario promosso da una parte politica di centro-sinistra. Anzi, possiamo affermare che sia stato un successo raccogliere indicazioni anche dalle altre aree politiche e da chi, nel corso delle ultime elezioni, non aveva espresso il proprio voto. Problemi prioritari. Secondo i Trofarellesi i principali problemi di Trofarello sono l’incuria urbana (53%), la crisi/povertà/disoccupazione (49%) e la carenza di servizi di manutenzione (38%). Trofarello nel tempo. Rispetto a 10 anni fa Trofarello è molto peggiorata per il 38% degli intervistati (solo l’1% afferma che è molto migliorata) ed il 26% afferma che è un po’  peggiorata (solo il 10% afferma che è un po migliorata). La restante parte degli intervistati o ritiene che non vi siano stati cambiamenti, oppure non sa rispondere. Il saldo è quindi negativo, soprattutto nell’area di centro sinistra, anche se comunque lo scontento è trasversale a tutta la popolazione. In modo particolare, non si trovano indicazioni di miglioramento nell’area del non voto e nessun rispondente di centro destra ha dichiarato che Trofarello sia molto migliorata. Quale struttura vorrebbero i trofarellesi? Le risposte a questa domanda sono state molte ed eterogenee: emergono tra tutte un centro, un teatro, una piscina (soprattutto), comunque qualcosa per i giovani, e se non sarà dedicata ad un’attività, ad uno sport particolare, allora che sia un centro polivalente, polifunzionale. Non occorre dimenticare, però, gli spazi aperti: i parchi, i giardini, le piattaforme sportive già esistenti ma ormai semi-abbandonate. Obiettivi per costruire la Trofarello del futuro La prima indicazione vince per distacco: oltre 6 trofarellesi su 10 richiedono per il futuro un paese guidato con trasparenza e merito. Altri tre obiettivi mettono d accordo almeno il 40% dei cittadini: lavoro e impresa, partecipazione e diritti e servizi sociali. I movimenti non schierati in modo tradizionale richiedono più degli altri partecipazione, sicurezza, tempo libero (sempre 52%). Meno sentita, la cultura (14%). Infine, tra chi proviene dall area del non voto svettano lavoro e impresa (85%) e paese eco-sostenibile (55%). Risorse utili per Trofarello Tutti i soggetti proposti sono considerati delle risorse per i cittadini, un po’  meno la Chiesa. Le risposte evidenziano due idee prevalenti, e in un certo senso contrapposte, tra i cittadini: Importanza attribuita agli individui, organizzati o meno: le risorse principali sono i cittadini, la famiglia, il terzo settore. Prevale tra gli elettori di centrosinistra e tra quelli dei movimenti non tradizionali. Importanza attribuita alle istituzioni: le risorse sono il Comune, la Chiesa, le imprese. Accomuna tutti gli elettori di centrodestra intervistati. Caratteristiche del futuro sindaco Tre sono le caratteristiche principali che il futuro Sindaco di Trofarello dovrebbe avere secondo gli intervistati: Capacità di ascolto, spirito di squadra, competenza. Le risposte evidenziano due profili scelti dai cittadini: Un sindaco Trofarello-centrico: conosciuto dai cittadini, che vive da molto a Trofarello, con spirito di squadra e capacità di ascolto. Un sindaco rivolto verso l’esterno: competente, innovativo, che sa relazionarsi con le istituzioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.