Si inaugurano le vetrate rifatte della Parrocchiale SS. Quirico e Giulitta

06ca27b697197bd0fd3b66ef637dced0.uploadCENTRO - E’ arrivato il fine lavori per il restauro conservativo delle vetrate della chiesa parrocchiale dedicata ai sSanti Quirico e Giulitta. Don Sergio illustrerà l’intervento effettuato a cura della ditta Alina Pastorini Restauro sotto la supervisione dell’architetto Carlo Benzonelli, professionista torinese specializzato in restauro architettonico con indirizzo tutela del patrimonio storico e da Alina Pastorini, direttrice tecnica dell’omonima ditta. L’appuntamento è in programma sabato 12 novembre alle ore 21 nel salone dell’Oratorio, al numero 11 di via Roma. «Abbiamo voluto dare una luce nuova alle vetrate della nostra chiesa madre. Quella da cui è partita tutta la storia di fede della comunità cattolica trofarellese  –  spiega don Sergio Fedrigo –  Si tratta di un intervento che abbiamo dovuto necessariamente realizzare. Le vetrate stavano spanciando e rischiavano di crollare. Sarebbe stata una perdita incalcolabile per Trofarello. Per carità non sono vetrate di valore incommensurabile  ma rappresentano comunque una   testimonianza artistica importante. Spesso ci dimentichiamo l’importanza della nostra chiesa parrocchiale. Abbiamo fatto interventi per l’oratorio, San Giuseppe ed ora era indispensabile mettere mano alla parrocchiale. Sono state riportate all’antico splendore e quindi adesso vogliamo rendere partecipe la popolazione degli interventi effettuati, e delle necessità attuali» conclude don Sergio. «Le vetrate sono state smontate e sottoposte all’intervento di restauro – spiega Alina Pastorini, titolare dell’omonima ditta di restauro che ha curato i lavori – Parte delle vetrate sono state sistemate in chiesa, mentre un’altra parte è stata portata nel nostro laboratorio di via Zara a Moncalieri. La spanciatura dei piombi rendeva la situazione critica tanto da far rischiare che le vetrate crollassero. Alcune delle vetrate avevano già subito un vecchio restauro. Sono stati effettuati piccoli ritocchi e sostituiti alcuni vetri che erano stati danneggiati. Per altri vetri è stata eseguita la pulizia ed il riposizionamento del mastice sul telaio». Tutti i lavori, sono stati realizzati sotto la supervisione di Maria Rosaria Severino, della soprintendenza ai beni storici, artistici ed etnoantropologici del Piemonte. L’iniziativa ha trovato lo sponsor nel gruppo di professionisti di Timprendo che ha permesso alla parrocchia di ottenere finanziamenti a fondo perduto per la realizzazioine dei lavori. Alla serata saranno presenti anche operatori di questo team di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.