Chiude Ediltubi, per 50 anni innovazione nell’edilizia

SABBIONI – Ha consegnato i libri contabili in Tribunale la Ediltubi di via Sabbioni. Epilogo di una morte annunciata. Sul sito internet la ditta, che per 50 anni è stata un punto di riferimento per i progettisti ed i  costruttori di tutta Italia, aveva già cambiato la propria denominazione in Ediltubi S.r.l. in liquidazione e lunedì scorso, 11 settembre, la proprietà ha consegnato i libri contabili in Tribunale per avviare la procedura di fallimento. «Partner di riferimento dal 1964, nel settore degli elementi costruttivi in calcestruzzo, EDILTUBI è stata sempre una realtà dinamica che aggregava l’esperienza sul mercato alla passione per la qualità e all’ambizione per l’eccellenza. I responsabili dell’azienda hanno fatto il possibile per non giungere al tragico epilogo e non lasciare da soli i dipendenti che, nonostante la crisi dovuta al ristagno della ripresa, ha pagato gli stipendi fino al mese di luglio» commentano i sindacati. Ma cosa potrà fare il comune? «Credo che ormai non si possa fare proprio niente – commenta il sindaco Visca – Credo che in passato questa amministrazione abbia fatto tutto il possibile per sostenere questa eccellenza imprenditoriale. Molti marciapiedi di Trofarello sono realizzati con i suoi autobloccanti che favoriscono l’assorbimento dell’inquinamento, una esclusiva della Ediltubi. Mi spiace veramente tanto per l’epilogo che ha avuto questa gloriosa azienda trofarellese. Speriamo sia presto trovata un’alternativa che magari permetta di salvare il posto di lavoro ai 30 dipendenti rimasti riavviando la produzione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.