L’edizione fortunata del Presepe meccanico: gli amici del Presepe “fanno 13”

CENTRO – Sarà certamente l’edizione più fortunata quella che si accingono ad inaugurare i soci dell’Associazione “Trofarello, paese dei presepi”. Centinaia di personaggi, un computer nuovo per regolare i passaggi ed il susseguirsi dal giorno alla notte, nuovi movimenti per i pastori e tante novità per questa tredicesima edizione del presepe meccanico che sarà inaugurata venerdì 8 dicembre. «Abbiamo riorganizzato il nostro presepe meccanico, anche se la struttura è fissa, tutti gli anni noi inteveniamo all’interno della struttura per rinnovare sempre il nostro presepe – spiega il presidente dell’Associazione Francesco Ferrando – Grazie alle offerte dei visitatori abbiamo acquistato un computer che gestisce tutte le fasi in maniera efficace ed efficiente. Sono passati tanti anni da quando nel 2003, realizzammo la prima edizione del presepe meccanico. Su suggerimento di don Giovanni Griva, con l’aiuto di pochi, portai qui in chiesetta San Giuseppe, la struttura del mio presepe di casa. Con l’aiuto di tanti, nel corso degli anni il presepe è cresciuto. Abbiamo creato una associazione con 30 aderenti ed un gruppo di lavoro di 9 persone che si intervallano nelle varie fasi di produzione. Tutto questo ci permette di avere uno spirito di collaborazione continuativo. La novità principale di quest’anno sarà la ricostruzione del lago di Tiberiade realizzata da Ottorino Ghedin che attraverso meccanismi particolari vede due barche navigare nello specchio d’acqua. è stata anche rifatta interamente un’oasi con dromedari e cammelli. Sono stati meccanizzati altri personaggi e sono stati aggiunti nuovi personaggi. Inoltre è stato modificato parte del paesaggio. Noi ci auguriamo di poter avere il successo degli anni precedenti. Inaugurazione alle ore 14 dell’8 dicembre con la benedizione da parte di don Sergio ed il supporto canoro della corale delle suore di Casa Trisoglio. Apriremo al pubblico subito dopo con orari che saranno esposti e consultabili sulla nostra pagina facebook e sul sito».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.