Un laboratorio del pane multiculturale a Trofarello

CENTRO – Farina, acqua, un pizzico di sale ed ecco una pagnotta internazionale. Il gruppo 10 marzo realizza il suo primo laboratorio. «Nei nostri incontri di reciproca conoscenza era emersa la curiosità di conoscere tradizioni ma pure abitudini alimentari tipiche dei nostri paesi – spiegano ij responsabili del gruppo 10 marzo – Tutto è iniziato con il pranzo multietnico che abbiamo realizzato il 28 ottobre 2018 presso l’Oratorio di Trofarello. In quella occasione si sono mescolate molte domande su ingredienti, modalità di preparazione, occasioni per piatti particolari, tipologie di cottura. Tutte queste curiosità abbiamo pensato che potevano trovare una risposta attraverso l’organizzazione di laboratori. La proposta è stata accolta con grande entusiasmo da parte di tutti. Si è offerta da subito l’amica Smahane, marocchina, che con la sua amica Bouchra ha tenuto un vero e proprio corso di panificazione. Sabato 7 aprile dalle 15 alle 18, presso l’abitazione privata di amici del nostro gruppo, abbiamo dato vita al nostro primo laboratorio. Sono stati impastati manualmente oltre tre chili di farina. Gli impasti, dopo lievitazione, sono stati successivamente lavorati e si sono aggiunti ingredienti per differenziarne i sapori (finocchio, sesamo, latte). Mentre le pagnottelle venivano sfornate con un tripudio di profumi che auguro a tutti di provare almeno una volta nella vita, abbiamo bevuto il profumatissimo thè marocchino accompagnato da una crostata tutta italiana. L’unione delle nostre mani, diverse ma uguali nella forza e nelle emozioni, hanno saputo comunicare più delle parole, mani generose che si aprivano e chiudevano regalando segreti. Mani che racchiudono fatiche e storie differenti ma che sanno donare calore attraverso carezze ed abbracci. Ed è così che si è concluso il nostro primo laboratorio. Ripeteremo questa meravigliosa esperienza prossimamente e lo faremo grazie alla disponibilità dell’amica Juliet, nigeriana. Chi fosse interessato ad unirsi a noi e condividere le nostre esperienze può contattarci scrivendo al nostro indirizzo mail: 10marzo2018.1@gmail.com.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.