Un nuovo servizio per i ragazzi con DSA

CENTRO – Sarà il punto di riferimento in Italia per l’assistenza dei ragazzi con Disturbi specifici dell’apprendimento. Sarà il primo in Italia. A realizzarlo, in via San Giovanni Bosco, 200 metri quadri di sale e ambulatori, sono Rosario Capraro, che tecnicamente è il titolare dell’impresa semplice “Dsa… e oltre”, e la psicologa, neuropsicologa e psicoterapeuta Valentina Onorato, coordinatrice del centro. «Mi sono avvicinato al mondo del Dsa perché ho un bambino con questo tipo di problema. Mi ero stancato di essere in balìa dei tempi delle Asl che spesso non hanno dei servizi per questo tipo di problematiche» commenta Capraro. «Dsa… e oltre è un centro per l’età evolutiva. Noi tratteremo bambini e ragazzi con problemi di disturbi specifi dell’apprendimento e iperattività (Dhd) e tutti i ragazzi dello spettro autistico – continua Valentina Onorato – Questa sarà la nostra utenza per cui ci occuperemo delle valutazioni con test e visite per arrivare alle certificazioni che permetteranno una adeguata sistemazione del programma ministeriale scolastico. La relazione fatta da tre professionisti viene portata in Asl per ottenere appunto il piano personalizzato per gli alunni. Oltre alle valutazioni ci sarà anche la possibilità di effettuare dei trattamenti per questo tipo di problematiche. Avremo uno spazio dedicato alla psicologia, uno spazio al servizio di logopedia, per un bimbo con un problema di balbuzie ad esempio. E questa è la sezione più clinica di Dsa… e oltre. Ci sarà poi una parte di laboratori scolastici come l’assistenza ai compiti. Avremo persone esperte che cercheranno di aiutare questi ragazzi ad essere il più possibile autonomi a scuola. Aiuteranno i ragazzi a creare schemi e mappe concettuali per insegnare ai bambini a studiare. L’offerta formativa prevede anche la realizzazione di corsi di musica con insegnanti che sapranno adeguarsi a quelle che sono le difficoltà di questi ragazzi. Ci sarà anche un corso di inglese ed attività in gruppo come il laboratorio di improvvisazione teatrale utile a favorire la socializzazione ed il superamento della timidezza di stare in pubblico, tenuto da attori professionisti. Stiamo anche valutando la collaborazione con delle associazioni per realizzare altre attività collaterali come per esempio Yoga e la videogames terapy per bambini con prospetto autistico o iperattivi. Ci sarà una attività circense con la piccola giocoleria grazie ad una convenzione con il circo Vertigo. Vorremmo poi anche realizzare Pet Tepapy e Ippoterapia. Tutte le attività che non riusciamo a fare qui in sede saranno proposte con l’aiuto e la convenzione con associazioni del circondario. Vorremmo essere un centro di riferimento per le famiglie con ragazzi con questeproblematiche. Avremo anche un avvocato per la consulenza ai genitori e per fare capire che i bambini hanno dei diritti. In futuro ci piacerebbe realizzare dei piccoli covegni per parlare di questi argomenti alle famiglie. Sempre alle famiglie sarà rivolto il parent training, realizzati dalle diverse associazioni. Ci occuperemo anche della preparazione degli insegnanti mediante le tecniche di animazione teatrale. Faremo anche della psicoterapia alle famiglie con dei gruppi di sostegno per adulti e per gli adolescenti. Sarà possibile anche prendere la patente ai ragazzi DSA utilizzando le tecniche speciali di apprendimento. I ragazzi poi potrano essere seguiti nel loro percorso universitario. Il sabato sarà dedicato a momenti più ludici con attività di sfogo e di gioco». Appuntamento alle ore 18 di sabato 5 ottobre per l’inaugurazione presso la Galleria Giovanni Bosco, in via San Giovanni Bosco 9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.