Pre e post scuola chiusi a causa della pandemia

CENTRO – Pre e post scuola sospesi causa Covid. «Il SISP ha inviato alla scuola un provvedimento con chiare indicazioni e disposizioni solo per il plesso Rodari dove, considerata l’alta circolazione virale e la presenza di uno o più casi positivi in 1/3 delle classi dell’Istituo Scolastico, sulla base della loro indagine epidemiologica e delle relazioni periodiche inviate dall’I.C. stesso, l’ASL ha disposto la sospensione dei servizi di pre e post scuola, dove fosse difficile mantenere la separazione delle bolle-classe – spiega la responsabile della cooperativa Cittattiva Katia Iannone – A seguito di questo provvedimento, Cooperativa e Comune si sono immediatamente mobilitati per diffondere questa informazione tra le famiglie. Dato che già eravamo perfettamente consapevoli del grande disagio che avrebbe arrecato, almeno volevamo evitare che, oltre ad essere una “brutta notizia” non fosse anche tardiva… Siamo molto dispiaciuti di questa situazione che sappiamo essere di forte disagio per le famiglie. Il Comune stesso e la Cooperativa Cittattiva in primis, in quanto erogatori del servizio, avremmo voluto evitare di essere costretti ad interrompere questi servizi che sappiamo essere molto utili alle famiglie che lavorano e che hanno bisogno di maggiore flessibilità oraria. Ricordo che i servizi di pre e post scuola vengono gestiti nel massimo rispetto delle regole sanitarie: distanziamento, mascherina sempre, continua igienizzazione di giochi, superfici e quant’altro, suddivisione fissa in piccoli gruppi/bolle che rispettino la classe o il piano di appartenenza, tracciamento puntuale e costante… Io e le mie colleghe educatrici ci impegniamo quotidianamente per fare in modo che tutto sia svolto in maniera corretta ed in sicurezza per i bambini. Purtroppo, nonostante tutte queste procedure, il SISP ha preso questa decisione e sappiamo tutti che un provvedimento sanitario quale è quello dell’ASL non è discutibile… Fino a che la situazione dei contagi alla Rodari sarà così elevata non sarà possibile riattivare questi servizi – conclude la Iannone – Pertanto, mi auguro che la situazione migliori in fretta, in modo da poter permettere agli alunni di frequentare in presenza e a noi come Cooperativa di riattivare il servizio di pre e post scuola quanto prima». «Un passo obbligato – commenta il sindaco Napoletano – necessario per permettere alla didattica in presenza di andare avanti. Capiamo il disagio provocato alle famiglie, che a causa della pandemia vedono le loro vite stravolte, ma la sospensione temporanea di questo servizio permetterà agli stessi ragazzi di continuare ad andare in classe”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.