Gli Alpini hanno riacceso il Carnevale

CENTRO – Il carnevale dona un po’ di normalità. Gli Alpini di Trofarello tornano alle tradizioni con il carnevalbimbi. «Collaborando con altre realtà trofarellesi hanno riattivato il Carnevale. Ecco così riapparire il Gruppo Storico Conti Vagnone, le maschere Monsu Brichet e Madama Griota, il Giullare di Corte – spiegano alla sede degli Alpini – Tutto l’insieme come al solito guidato e coordinato dal Gastaldo.
Oltre a quetso bellissimo momento ciò che più ha rallegrato la giornata è stata la presenza delle bimbe e dei bimbi che sono venuti numerosi nella sede, ciò è accaduto perché ad accoglierli c’erano due stupendi fenicotteri impersonati da due stupende mamme del Comitato Genitori che in una loro postazione preparavano palloncini e giochi per loro.
Non dimentichiamo poi il piatto del giorno preparato dagli alpini: polenta e salsiccia distribuita sino all’ ultimo mestolo dalle loro mogli, splendide vivandiere».
«Gradita la partecipazione all’evento del Sindaco e della Giunta che ha molto gradito oltre alla parte ludica anche la parte culinaria consumando in sede polenta e salsiccia – chiosa il Capogruppo Angelo Soudaz – Questo momento è un’ottima occasione per ringraziare tutti coloro i quali hanno partecipato, sia chi ci ha messo mente e braccia e chi ha in qualche modo gioito di questo evento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.