Noi interroga sul Mulino Boietto

CENTRO – Il gruppo politico Noi Trofarello si interroga sul Mulino Boietto e sul suo stato di degrado. «Nel corso delle ultime settimane abbiamo raccolto vive preoccupazioni da parte di alcuni cittadini che risiedono nei quartieri tra via Fenoglio, via Nenni, via Pavese, via Rocchette e via Torino».
Questi cittadini hanno chiesto ai rappresentanti di Noi Trofarello di approfondire la questione relativa al cattivo stato manutentivo dell’edificio noto a tutti come il Mulino Boietto.
Infatti alcuni sono convinti (pur non avendo evidenti e sicure prove che sia così) che nei locali di questo edificio vi sia amianto.
«La preoccupazione è persino aumentata perché da molto tempo non piove e il vento che si infila in alcuni di questi locali solleva polveri che vanno a depositarsi nelle strade e sulle case circostanti! Ci auguriamo che non vi sia amianto anche se la polvere che spesso viene sollevata nelle giornate di siccità è fastidiosa» continuano i consiglieri Sandrone, Maggio e Cavaletto. «Inoltre rammentiamo che nelle immediate vicinanze vi è anche l’edificio della scuola materna “La Pace” frequentata ogni giorno dai bambini di Trofarello».
Con una apposita interrogazione Noi Trofarello ha chiesto al sindaco di assicurare alla cittadinanza l’inesistenza di pericoli derivanti dalla presenza (o no) di amianto. Infine i tre consiglieri hanno chiesto al sindaco di chiarire quale futuro potrebbe avere questo edificio che da anni non è più attivo come stabilimento industriale la cui presenza è considerata ormai del tutto inutile.
«I consiglieri, a nome dei cittadini trofarellesi che li hanno interpellati, per il tramite del rappresentante di quartiere della lista Noi Trofarello attendono fiduciosi una risposta urgente dal responsabile della salute dei cittadini, ovvero il Sindaco della nostra città».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.