Il caffé filosofico si interroga sulla solitudine

CENTRO – Al Caffè Filosofico di questo venerdì si ragionerà insieme sull’esperienza della solitudine. «Ognuno di noi nella propria vita ha sperimentato in alcune circostanze il senso di solitudine e può facilmente ricordarsene, difficile è però saper rendere conto di questa esperienza, riuscire a esplicitare in che cosa consiste, qual è il suo significato e che cosa la rende possibile – si chiede il filosofo trofarellese Lorenzo Papapietro – In una società che cerca di riempire ogni istante della vita dell’individuo attraverso ogni forma di intrattenimento non è affatto facile trovare del tempo per fermarsi, del tempo da dedicare al pensiero e all’ascolto profondo delle emozioni che ci abitano ogni giorno. Sembra quasi che si voglia rifuggire in ogni modo possibile l’esperienza del rapporto con se stessi e questo influisce molto sul modo in cui guardiamo e pensiamo la solitudine stessa. Sono molti gli interrogativi che è possibile porsi intorno a questo tema: C’è una differenza tra sentirsi soli e essere soli? Che cosa rende possibile la solitudine?». Sarà possibile ragionarvi insieme attraverso il dialogo condotto e stimolato dal filosofo Lorenzo Papapietro. L’appuntamento è venerdì alle 18.00 alla Caffetteria San Giuseppe. Quota di partecipazione: 5 euro. Per informazioni e per iscriversi alla newsletter degli incontri è possibile scrivere a: proposte.di.filosofia@gmail.com oppure a 3395290351. Sito: www.circolofilosoficodiffuso.cf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.