Nuovo coordinamento del CGT

CENTRO – Il Comitato Genitori ha partorito il proprio coordinamento. Profondamente rinnovato nelle cariche con alcune conferme e rivitalizzato con nuovi nomi. «Due membri “storici” del Coordinamento hanno deciso di lasciare mentre ben sei nuovi ingressi hanno portato una ventata di nuovo entusiasmo. Ad Alessandra Maffeo ed Elena Ruella va dunque un enorme ringraziamento per quanto hanno fatto con generosità in questi anni di impegno nel CGT, come anche alla presidente uscente, Daniela Pirrone, molto presente e attenta in questi tre anni di gestione.
Un “ben arrivate” e un augurio di buon lavoro ai genitori che in queste settimane hanno scelto di impegnarsi nel CGT, compiendo quel necessario “ricambio generazionale” che mette in evidenza l’importanza del Comitato Genitori Trofarello e ci rende orgogliosi di portarlo avanti per il nono anno: grazie dunque anche a Marta Abbondanza, Valentina Amoroso, Daniela Buccoliero, Carlotta Caranzano, Laura Matta e Irene Nicolelli».
Alessandra Gibin è il nuovo presidente del Comitato che succede a Daniela Pirrone. Tre i vicepresidenti che l’assemblea ha individuato in Daniela Buccoliero, Alessandra Gentile e Monica Storia. Francesca Frighi è il tesoriere. Fanno partre poi del Coordinamento del Comitato: Marta Abbondanza, Valentina Amoroso, Carlotta Caranzano, Ramona Chiorboli, Vincenzo Costantini, Enrico Furlan, Simone La Valle, Laura Matta, Irene Nicolelli, Giancarlo Oneglio, Daniela Pirrone, Angela Piluso, Ketty Sitzia, Stefania Spadafino. A loro il compito di confermare vecchie iniziative e crearne di nuove. Ma chi è il nuovo presidente del CGT Alessandra Gibin? «Sono una mamma di due ragazze che frequentano l’Istituto Comprensivo di Trofarello dalla scuola dell’Infanzia. Martina sta concludendo il suo percorso alla secondaria Leopardi, infatti fa 3° media e Ilaria sta concludendo il suo percorso alla Primaria, è in 5° – esordisce il neo presidente – Per essere più vicine alla loro realtà, nella scuola dell’Infanzia ho deciso di essere una rappresentante di classe, proseguendo poi alla primaria e tutt’ora alle medie. Sono tra le rappresentanti che ha firmato il primo statuto per la formazione del Comitato Genitori nel 2011. Dal 2013 sono poi entrata a far parte del coordinamento.
Questo è il mio sesto anno di attività.
Il coordinamento è una realtà fondata sul volontariato dei genitori che si sono resi disponibili a fare da tramite tra le istituzioni scolastiche, comunali e le associazioni del territorio. Nel corso degli anni sono state affrontate problematiche, creati laboratori e incontri con la comunità e le varie associazioni trofarellesi».
Cosa prevede per il futuro del Comitato? «Credo fortemente in questo gruppo perché nel corso degli anni è riuscito a portare a termine diversi obiettivi che si era prefissato, e ogni singolo genitore che ha partecipato ha apportato miglioramenti al gruppo stesso. Per quest’anno abbiamo diversi progetti in cantiere, primo fra tutti continuare il dialogo attivo e di scambio con i genitori dell’Istituto comprensivo e con le istituzioni.
Per me, che sono anche un’insegnante della Primaria, l’interesse per la scuola, per le sue attività, le sue problematiche è diventata non soltanto un lavoro, ma una passione a tutto tondo. Ringrazio i quattro presidenti che mi hanno preceduta per aver portato avanti con passione questa realtà, e da loro prenderò spunto per continuarla nel migliore dei modi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.