Trofarello sfreccia a tutta velocità

motorfestivalDomenica 28 giugno il primo Motorfestival di Trofarello

Domenica 28 giugno la zona industriale, nell’area sita dietro alla ex AWS, si trasformerà in un circuito per auto, da competizione e non, per la gioia di tutti gli amanti dei motori e delle gare.
In programma il primo Formula Challenge di Trofarello, che permetterà di premere al massimo sull’acceleratore dalle 10 sino alle 19.
Ne parliamo con Pierpaolo Romero, che ha contribuito a portare questa iniziativa nella nostra città.

Com’è nata l’idea?
«Sono un appassionato di corse da sempre. Parlando con Riccardo Romanin, patron della ACSI Piemonte – organizzatore dell’evento – abbiamo pensato di provare a portare questo tipo di iniziativa anche a Trofarello. Così ci siamo rivolti a Sindaco e Giunta e l’idea è stata subito ben accolta. Vogliamo ringraziarli per la grande disponibilità dimostrata e per aver concesso il patrocinio all’iniziativa».

Per i non addetti ai lavori, cos’è la Formula Challenge, e come si svolgerà l’evento a Trofarello?
«Si può descrivere come un mini campionato, con le gare di qualificazione che determinano la griglia di partenza delle successive gare ad eliminazione, sino ad arrivare ai vincitori finali. Si tratta di corse ad inseguimento, nelle quali si entra in pista tre alla volta».

Chi può partecipare?
«Sostanzialmente si svolgeranno due gare distinte. Una dedicata a tutti coloro che vorranno provare l’ebbrezza della velocitàa bordo della propria auto. Con la formula “pilota per un giorno”, infatti, chi lo desidera potrà iscriversi e gareggiare. Sono necessari solo una tuta – anche da kart – un casco, il certificato medico di sana e robusta costituzione e che le cinture dell’autovettura siano quelle originali. E’ richiesta l’iscrizione, al costo di 65 euro, che comprende il tesseramento ACSI annuale – che permetterà anche di accedere agli altri eventi che si svolgeranno in seguito in altre città – e l’assicurazione. L’altra gara sarà invece riservata alle auto da competizione, preparate quindi in assetto da corsa».

Come sarà disposto il circuito? La zona è adatta?
«L’area individuata ha tutti i requisiti per soddisfare corridori e pubblico. Il circuito è predisposto nelle strade della zona industriale, con ingresso da via Biagi. Sarà lungo 1,2 km, e ogni gara si svolgerà percorrendo tre giri. Il percorso sarà inoltre adattato per grado di difficoltà, a seconda che in pista ci siano le auto da competizione piuttosto che i “piloti per un giorno”».

Il pubblico come potrà assistere?
«L’ingresso è gratuito e aperto in ogni momento della giornata. La zona permette di assistere nel miglior modo, in quanto esiste una sorta di collinetta ricoperta d’erba – che peraltro è stata appena perfettamente tagliata – che costituisce una sorta di tribuna naturale. In questo modo gli intervenuti potranno godersi lo spettacolo comodamente e in piena sicurezza. Visto che le gare dureranno tutta la giornata e che interverranno anche appassionati che vengono da fuori è previsto un servizio di catering a cura della D.A.F. di Trofarello».

A chi rivolgersi per partecipare?
«Ai corridori è richiesto di essere presenti al circuito alle 8.00 di mattina, per le iscrizioni e i controlli necessari, per poter iniziare la gara alle 10.00. Per tutte le informazioni necessarie e le iscrizioni necessario chiamare il numero 3407191200».

Sandra Pennacini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.