Il comandante dei civic? Un incarico fiduciario

polizia-municipale-300x199CENTRO – Ha destato qualche perplessità la notizia che il nome del nuovo comandante della polizia sarebbe stato già individuato senza che fosse stato effettuato un bando e subito sul web si è scatenato il tam tam. Così il sindaco Visca chiede di fare un po’ di chiarezza sulla questione. «Il bando che è stato emesso qualche tempo fa era relativo alla sostituzione di un agente di polizia municipale. Il gruppo infatti, dal traferimento dell’agente Carlo Zamperlin a Rivalta, risulta essere in sottoorganico. La sostituzione dovrebbe quindi avvenire tramite un bando di mobilità, vale a dire un qualche vigile urbano che abbia i requisiti, dovrebbe chiedere di venire a lavorare a Trofarello. Cosa differente è invece la nomina del comandante del nucleo locale della polizia municipale. Il comandante infatti è un incarico fiduciario pro tempore del sindaco. Io insieme all’ufficio del personale del comune stiamo lavorando per realizzare questo accordo con il comune in cui lavora attualmente quello che sarà il nuovo comandante. Un incarico fiduciario che, per il momento avrà la durata di un anno. Un comandante estraneo alla nostra realtà sarà a beneficio del servizio e soprattutto dei cittadini. Io non voglio un vigile “Sbirro”, voglio persone che il cittadino deve associare a garanzia di sicurezza e rispetto delle regole – conclude Visca – E ripeto che sarà un capo che permetterà di dare dignità e valorizzare la grande professionalità dei nostri agenti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.