Nuovi giardini in centro già rovinati

CENTRO – Una settimana di vita ed  i giardini appena sistemati in piazzetta Lavaggi sono già parzialmente rovinati. 7 mila euro di spesa, resa possibile grazie ai risparmi nelle pieghe del bilancio comunale, letteralmente calpestati da incuria e maleducazione. «Lunedì mattina abbiamo fatto un giro per verificare come stesse procedendo la crescita dell’erba seminata la settimana scorsa – spiega il sindaco Gian Franco Visca – Abbiamo riscontrato la totale mancanza di educazione e di senso civico. Tutta l’area è stata calpestata, con la presenza di numerosissime buche e deiezioni di cani. Tutto il lavoro fatto è stato rovinato. Pensare che basterebbe solo un po’ di educazione in più. Avevamo anche parlato con i residenti del condominio per chiedere una collaborazione nel controllare che la posa del manto erboso venisse rispettata. Tutti si lamentano del fatto che Trofarello è sporca. Ma chi sporca la città se non i trofarellesi». Suona come un canto di profonda delusione lo sconforto del sindaco cui fa eco l’assessore Nello Bozzo: «Il lavoro è stato fatto 8 giorni fa e deve essere ancora completato con il posizionamento di alcuni alberi. I cittadini si sono lamentati  per due anni che il giardino era abbandonato. Oggi che quello spazio verde è stato messo a posto viene rovinato dal calpestio da parte dei padroni di cani che entrano nel giardino per recuperare i loro animanli mandati a sporcare senza guinzaglio – commenta Bozzo – Il centro del paese si merita di essere trattato meglio. Lo dico senza rancore ma con rammarico. C’è molto menefreghismo anche da parte dei ragazzi che frequentano quel giardino e usano quei dislivelli come se fosse una palestra per fare parkour». Volete fare un appello? «Chiediamo a tutti i cittadini maggiore attenzione per la cosa pubblica. Un aiuto non indifferente per rispettare gli investimenti e per fare una città più bella che significa rispettare il denaro di tutti».

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.