Da calciatore ad allenatore certificato Daniele Manto: una vita nel pallone

POIRINO – Ha appena ricevuto il tesserino da allenatore per le cateorir juniores e prima squadra, Daniele Manto a seguito di un corso dell’Aiac, Associazione Italiana Allenatori Calcio, che ha certificato competenze e pratica sportiva ma la sua passione risale agli ‘90. Da allora Daniele, che oggi vive a Poirino ma è stato e resta trofarellese nel cuore, ha calpestato decine di campi di calcio allanando altrettante squadre dilettantistiche e generazioni di neo promesse del calcio. «Questo corso è stato il primo a subire l’influenza del coronavirus in quanto è iniziato prima che la pandemia si manifestasse ed è terminato molto dopo. Gli esami si sono svolti a settembre. Le lezioni sono state interrotte in aula e in campo e sono proseguite più tardi con la didattica distanza fino all’esame che è stato sostenuto a settembre 2020. Il corso è stato abbastanza impegnativo in quanto le materie erano molteplici, accanto alla teoria e la tecnica sportiva abbiamo studiato ad esempio elementi di medicina. Una passione che non è nata recentemente ma che trae origine nel prima metà degli anni ‘90. Io ho cominciato infatti proprio in questo periodo grazie agli allenatori che gestivano la scuola calcio del Trofarello che intravidero in me questa sorta di predisposizione all’insegnamento e mi diedero la Possibilità di allenare i pulcini del Trofarello. Da lì ho iniziato e ho proseguito allenando squadre nel Cambiano, Poirino, fino a Villanova d’Asti. Nel corso dell’ultima stagione sto vivendo a Nichelino dove alleno la juniores regionale. Questo campionato purtroppo è stato annullato ma comunque continuo a svolgere la mia attività dal punto di vista sociale dando una valvola di sfogo ai ragazzi che vivono in questo particolare momento storico. Mi auguro nel futuro che si possa dare un po’ di normalità ai teenager, che sono coloro che stanno pagando più duramente il prezzo della pandemia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.