Una marcia per la pace e la solidarietà verso il popolo Ucraino: partecipazione di una delegazione trofarellese

CENTRO – Sabato 22 ottobre si è tenuta a Torino una manifestazione per la Pace e di solidarietà con il popolo Ucraino e con le vittime di tutte le guerre. «Ritengo che oggi sia importante dimostrare il nostro sostegno a queste iniziative – spiega Marina Barison che come cittadina di Trofarello con altri trofarellesi ha partecipato all’evento – soprattutto oggi che l’escalation militare ha portato il conflitto in Ucraina alla soglia critica della guerra atomica. Era da un po’ che non vedevo tanta gente unita da un ideale comune manifestare insieme senza bandiere di appartenenza politica e partitica ma solo quella della Pace, questo mi ha dato fiducia su quanto si possa ancora fare per dimostrare che le guerre vanno fermate subito con iniziative diplomatiche e di pace smettendo di ricercare la vittoria sul campo a scapito delle popolazioni coinvolte.
Importanti interventi si sono susseguiti all’arrivo del corteo in Piazza Castello che hanno ribadito come molte associazioni abbiano risposto all’appello “Europe for Peace”. Interessante l’intervento dell’ANPI Provinciale di Torino che ha ricordato come sia importante riconvertire le industrie belliche e nucleari in industria pacifica, sottolineando che non esistono altri strumenti che la pace per il rispetto reciproco. Il Comune di Torino inoltre ha ricordato che proprio quella mattina aveva inaugurato le “Panchine della Pace” nella Circoscrizione 7 in Corso Belgio-Lungo Po Antonelli. Il “Comitato Scuola per la Pace” ha ribadito il suo appoggio dimostrando come in una sola settimana dal lancio dell’iniziativa “cessate il fuoco” abbia raccolto 800 firme tra i docenti.
Il prossimo 5 novembre – ricorda Marina Barison – si terrà a Roma la Manifestazione per la Pace che riunirà più di 500 associazioni, sindacati, Comunità e alcune forze politiche sotto la stessa bandiera della Pace».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.