L’immondizia si fa tesi

Il Covar14 premia le tesi dedicate ai rifiuti. L’Assemblea dei sindaci approva il bando “Waste: Opportunity and Challenges”.

covar14Ha un doppio valore il premio per le tesi di laurea dedicate alla gestione dei rifiuti, istituito dal Covar14 per riconoscere il valore degli studi sul tema dei rifiuti e aprire un canale di collaborazione con il dipartimento di Igiene Ambientale del Politecnico di Torino.

Il bando di concorso Waste: Opportunity and Challenges, è stato approvato lunedì 28 settembre a Carignano, dall’Assemblea dei sindaci dei 19 Comuni che fanno capo al consorzio. In concorso ci sono un premio da 1.000 euro e uno da 500 euro, destinati a tesi di laurea magistrale/specialistica in area tecnico-scientifica, discusse presso atenei piemontesi da non più di 18 mesi della candidatura al concorso e che abbiano ottenuto almeno 100/110 come valutazione finale.

Il tema potrà spaziare tra la gestione del rifiuto, i materiali riciclabili, i rifiuti industriali, il compost, la valorizzazione del rifiuto nella produzione di energia, l’educazione ambientale, gli impianti per il trattamento dei rifiuti, la gestione delle discariche, il periodo di post conduzione delle discariche e la tariffa rifiuti. Un valore aggiunto avranno le tesi con contenuto e approccio innovativo riferite alle attività del consorzio.

“Il concorso è il primo accesso all’orbita didattica e di ricerca che, per un consorzio come il nostro, è un settore con grandi prospettive – commenta Stefano Napoletano, vicepresidente trofarellese del Covar14 e promotore dell’iniziativa – Elaborando il bando abbiamo pensato a qualcosa che valorizzasse un tema importante, come quello di ambiente e rifiuti, ma anche a uno studio attinente e utile per le nostre attività. L’iniziativa non vuole essere fine a se stessa, ma ci proponiamo di darle continuità, con l’obiettivo di creare un bacino di ricerca, che coinvolga i tesisti e li spinga a dedicare i propri studi ai nostri impianti e servizi. La presentazione delle candidature scade l’1 giugno 2016 e la premiazione è fissata per settembre 2016, nella sede di Carignano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.