Gran colpo alla Banca d’Italia. Poco meno di una ventina i trofarellesi coinvolti

Torino – Gran colpo in banca per la banda dei 50 euro nuovi. Sono 19 i bambini coinvolti nella visita più accattivante dell’anno. Scherzi a parte, questa mattina, un bel clima di festa ha accompagnato i 19 alunni della 4D della scuola elementare Rodari alla visita nella sede torinese della Banca d’Italia per la presentazione della nuova banconota da 50 euro. Accompagnati dalle maestre e da una mamma che lavora proprio in Banca d’Italia i 19 ragazzini hanno potuto accedere al caveau, locale storico ormai in disuso e utilizzato come luogo di rappresentanza con all’interno più di 4483 cassette di sicurezza.  I ragazzini hanno potuto osservare in anteprima assoluta il biglietto da 50 euro che uscirà all’inizio di aprile. I dipendenti dell’istituto di credito nazionale, nell’ambito del progetto di iniziativa di informazione finanziaria promossa dal Miur, indirizzata ai ragazzi di ogni ordine di scuola del Piemonte, hanno spiegato ai bambini come distinguere le banconote false da quelle vere. La visita si è conclusa anche con un omaggio: un pacchetto contenente ben 4 mila euro. Putroppo triturati in quanto banconote ritirate per usura e non più utilizzabili, coriandoli che Banca d’Italia trasforma in simpatici gadget per scolaresche in occasione di queste visite d’istruzione. Qualche notizia tecnica lasciata ai ragazzini? La nuova banconota da 50 euro entrerà in vigore dal 4 aprile 2017 e pian piano sostituirà tutte le 50 euro della prima serie attualmente in circolazione. Così come nel nuovo biglietto da 20 euro anche nella nuova banconota da 50 euro viene utilizzato l’elemento della finestra con ritratto. Se si guarda la banconota in controluce, la finestra nella parte superiore dell’ologramma rivela in trasparenza su entrambi i lati del biglietto il ritratto di Europa, figura della mitologia greca e prima regina di Creta da cui prende il nome il continente europeo, a cui è ispirata tutta la nuova serie di banconote in euro. Il ritratto di Europa appare anche nella filigrana.

Anche sulla nuova banconota da 50 euro, nella parte frontale, troviamo il numero verde smeraldo, ovvero la cifra brillante che quando viene mossa cambia colore e diventa blu scuro, riflettendo una luce che si sposta in senso verticale.

Grande entusiasmo e soddisfazione per i ragazzi che sono rientrati a scuola per l’ora di pranzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.