Erbacce che fuoriescono dalle proprietà private: giusto… purché anche il comune faccia la sua parte

Centro – «Il sindaco chiede alla cittadinanza di provvedere alla pulizia dei passaggi pedonali – esordisce Ines Lupano che abita difronte ai giardini della scuola elementare Rodari, nella stradina interna di via Cesare Battisti – Giusto e sacrosanto che marciapiedi e passaggi vengano resi calpestabili. Ed è giiusto che, se i proprietari non tengono pulito i loro confini, debordando sul suolo comunale, vengano fatti pulire dal comune che provvederà ad addebitare l’intervento. Ma non si possono avere due pesi e due misure. è giusto che il comune provveda a tenere pulito il marciapiede che costeggia la scuola Rodari, che è di proprietà comunale – spiega la Lupano – Abbiamo anche attaccato sulla cancellata la fotocopia dell’articolo di Città che parla di questa iniziativa e del problema del disordine di siepi e marciapiedi invasi dalla vegetazione. Abbiamo scritto: “Iniziamo a dare l’esempio”. Perché è importante che il pubblico si adegui alle leggi che impone ai privati».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.