Consiglio e commissione comunale sul bilancio

CENTRO – Commissione bilancio e Consiglio comunale interamente dedicati al libro conti del comune. All’ordine del giorno l’approvazione del conto consuntivo per il 2017 e l’approvazione dell’avanzo di amministrazione del 2016. «Il rimborso di 120 mila euro, che sono arrivati dall’assicurazione per il nubifragio dell’anno scorso, è stato destinato alle spese correnti perché lo stato ha tagliato circa 40 mila euro da questa voce. Ora andiamo ad applicare  l’avanzo: circa 175 mila euro di avanzo vincolato per le cause legali con il Covar 14 e 380 mila euro per eventuali crediti inesigibili. Il resto è costituito da circa 460mila euro che potranno essere utilizzati dal comune come vorrà, in base alle proprie esigenze – spiega l’assessore al bilancio Maurizio Tomeo – Avevo preannunciato in consiglio che sarebbe stato utilizzato per la messa in sicurezza delle aree critiche del paese dal punto di vista idrogeologio. Al bilancio, che ho voluto  il più possibile trasparente, ho fatto unire un allegato su cui compariranno le spese anche sotto i centomila euro. Con questa premessa chiederemo che l’avanzo di amministrazione venga utilizzato per l’adeguamento e la messa a norma del centro cottura della Rodari (80 mila euro),la sistemazione e l’ampliamento del cimitero capoluogo (155 mila euro),  il rio San Giuseppe (9mila euro), 6500 euro per riparare il tetto dell’asilo nido, 3mila per le scale della scuola Media, 2mila euro per il camminamento della scuola materna La pace, 8500 per i pluviali della scuola mensa Rodari, 4mila 500 per il controsoffitto ed i bagni della scuola media e 15 mila per la manutenzione straordinaria del cimitero. Altri 15 mila euro per la manutenzione del verde, 2200 per spese legali per la causa alla scuola La Pace, 50 mila per gli spogliatoi dei campi di calcetto, 10mila 800 euro per incarichi di progettazione. Nel piano delle opere pubbliche saranno invece inseriti 155 mila euro per la sistemazione del cimitero capoluogo, 200 mila per la realizzazione dei campi da calcetto di cui 50 mila dal bilancio e 150 mila da mutuo agevolato col credito sportivo. 93 mila euro saranno impiegati per la copertura della scuola Dionisio e Steli con un tetto a falde. 453 mila euro da un mutuo che ci arriverà per il completamento della scuola materna La Pace – continua Tomeo – Non facciamo nuovi  mutui. Il piano che abbiamo realizzato con questo bilancio ha l’obiettivo di terminare gli impianti sportivi, il compito di ridurre il rischio idrogeologico lavorando sulle strade del territorio comunale. Tutta questa operazione non elimina il rischio ma lo riduce sensibilmente. Rimane il tratto critico in via Roma tra l’intersezione tra via Garibaldi   ed il sottopasso della stazione. Il rischio del nostro paese non è l’alluvione ma è dato dai nubifragi e dalla debolissima rete idrografica superficiale che deve essere potenziata. Il piano delle opere pubbliche è stato approvato all’unanimità. Chiederemo al consiglio di votare compatto a questa variazione perché si tratta della prosecuzione di quel piano delle opere pubbliche. Questa operazione ci ha permesso anche di non aumentare tasse e tariffe – conclude Tomeo – La cosa più importante è che il bilancio è assolutamente trasparente in modo che nessuno possa dire che non lo ha potuto o saputo leggere».

2 thoughts on “Consiglio e commissione comunale sul bilancio

  1. Mauro Borgarello ha detto:

    Buongiorno,
    mi chiedo se Via Umberto I a Valle Sauglio sia la cenerentola tra le strade di Trofarello oppure se tra le maglie del bilancio sia previsto l’intervento di rifacimento del manto stradale per la trafficata via principale della frazione.

    Oltre alla difficoltà a camminare sui marciapiedi quando piove e buche pericolose per chi viaggia su due ruote noi frontalieri abbiamo anche le facciate delle nostre abitazioni rovinate da ANNI di ” secchiate ” di acqua piovana lanciate dal passaggio delle auto nelle pozzanghere quando piove.

    Sono appunto anni che aspettiamo il ripristino alla normalità di una situazione vergognosa, ora la pazienza ha raggiunto il limite della sopportazione e le scuse non sono più accettabili.

    Gentile Direttore, le chiedo gentilmente se ha notizie in merito e, se possibile, dare spazio a questa vicenda sul suo giornale.

    Grazie in anticipo

    Cordiali saluti
    Mauro Borgarello

    1. Roberto D'Uva ha detto:

      Se non ricordo male la sistemazione di via Umberto I è già in programma, se non sbaglio a carico della Smat, comunque per maggiore sicurezza ribalterò la sua domanda all’Amministrazione Comunale per dare una risposta certa a lei ed ai tanti lettori di Vallesauglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *