Dieci trofarellesi in missione in Polonia: Musica, disegno e danze dal respiro internazionale

CENTRO - Nell’ambito del partenariato Erasmus+ KA2 “Arts Talk About Us”, dieci ragazzi delle classi prime della scuola secondaria di primo grado “G.Leopardi” dell’I.C. Trofarello hanno preso parte al primo dei tre meeting culturali per gruppi di alunni previsti dal progetto, svoltosi in Polonia dal 13 al 19 maggio.
I ragazzi Gabriele Fornasari e Rebecca Fruci (classe 1A), Davide Candellero e Martina Giuffrida (1B), Giovanni Pompei e Margherita Schera (1C),Valerio Corigliano e Miriam Vidotto (1D), Andrea Cardarelli e Morena Magdalena Stratta (1E), accompagnati dai docenti di arte Prof. Stefano Polo, di inglese Prof.ssa Paola Ferrero e dal coordinatore del progetto per l’IC Trofarello, Prof. Alberto Delle Piane, hanno soggiornato per una settimana nell’ostello della scuola “Giovanni Paolo II” di Dąbrowa nad Czarną, paesino nel comune di Alexandrow, provincia di Piotrkow Trybunalski, situato nel centro-sud della Polonia, partecipando insieme ai compagni e ai docenti provenienti da Spagna, Croazia, Finlandia, Repubblica Ceca, Romania e ai padroni di casa polacchi, alle varie attività organizzate dalla scuola ospitante e dai vari partner.
Le attività sono state molte e variegate, come suggerito dal titolo del progetto “Le arti parlano di noi”.
La maggior parte di esse si è svolta a scuola: per le arti figurative, laboratori di disegno (particolarmente interessante quello proposto dalla delegazione Finlandese, con la riproduzione delle aurore boreali), di fabbricazione e colorazione della carta; per la musica, attività musicali d’insieme e preparazione e svolgimento di un concerto con l’esecuzione di canzoni dei vari paesi partecipanti; per la letteratura, la presentazione in inglese di una fiaba o leggenda di ogni paese; per la danza, un workshop sulle danze della tradizione slava.
Nonostante il meteo non abbia aiutato, no sono mancate le visite di istruzione: alla fabbrica artigianale di palle di Natale in vetro soffiato e decorato a mano, dove i ragazzi hanno svolto un laboratorio di decorazione, alla scuola di musica di Piotrkow Trybunalski dove si è svolto un laboratorio di propedeutica musicale, alla casa natale di Frederick Chopin con il suo bellissimo parco. Solo il pomeriggio dell’ultimo giorno è stato possibile fare una bella passeggiata nei dintorni della scuola, caratterizzati da fitte foreste e corsi d’acqua alternati a zone di residenza estiva, prima di rientrare per la festa finale.
L’ultimo giorno, sulla via del ritorno, c’è stato il tempo di passare alcune ore nel centro di Varsavia, prima di volare a casa.
Durante tutta la settimana ragazzi si sono distinti per l’interesse nei confronti di tutte le attività proposte, per il comportamento impeccabile e per l’entusiasmo che hanno poi saputo trasmettere, al ritorno, anche ai compagni rimasti a casa.
Il progetto, triennale, prevede altri due meeting con il coinvolgimento dei ragazzi: il primo sarà nel maggio 2019 a Benetùsser, città satellite di Valencia, dove risiede la scuola che coordina il progetto; Il secondo sarà invece a Trofarello nel maggio 2020 e concluderà il triennio con una grande festa finale.
I docenti saranno invece impegnati, nell’arco dei prossimi due anni scolastici, in altri tre meeting organizzativi e didattici in Finlandia, Repubblica Ceca e Romania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.