Missione Ambiente chiude le iniziative scolastiche realizzate con i ragazzi

CENTRO – Con libri e quaderni va in ferie anche Missione Ambiente, il programma didattico proposto dal Covar14, in collaborazione con i suoi Comuni. Si conclude così l’intenso ciclo di appuntamenti dedicati all’ambiente, rivolto a 6.500 studenti dalla scuola materna alle superiori. “Missione Ambiente ha rinnovato, anche quest’anno, il successo della proposta che, ormai da tempo, facciamo alle scuole – commenta Leonardo Di Crescenzo, presidente del Consiglio di Amministrazione Covar14 – Il numero degli studenti che ha partecipato alle attività è quasi raddoppiato, rispetto ai 3.850 partecipanti dell’edizione 2016/2017, con un picco di adesioni nella scuola primaria». A Trofarello hanno partecipato 5 classi (4 e 5 elementari) della scuola primaria Rodari per un totale di circa 100 alunni. 3 classi hanno fatto il laboratorio di manualità sul tema del riuso e 2 il laboratorio sugli oli vegetali esausti.
Nella scuola dell’infanzia hanno partecipato 6 gruppi: 2 della Cardinal Massaia (40 bambini) e 4 della scuola Dionisio Steli (70 bambini).
Entrambe le scuole hanno partecipato al laboratorio “Dove lo butto?” sul concetto di rifiuto e di introduzione alla raccolta differenziata.
In totale: 11 classi di 3 scuole (2 infanzia e 1 primaria), per un totale di 210 bambini coinvolti. 3 diversi laboratori (riuso, oli vegetali e “dove lo butto?” dedicato all’infanzia).

Commenti: