Comune, Cri e Auser faranno la spesa e la porteranno a casa

A causa dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Coronavirus Covid-19, l’Amministrazione comunale, coinvolgendo le associazioni locali CRI ed AUSER, si è attivata per organizzare un servizio di spesa gratuito a domicilio dedicato alle persone più in difficoltà o a rischio. I richiedenti potranno essere soggetti oltre i 65 anni, disabili, invalidi privi di una rete familiare che li possa aiutare a sbrigare le normali attività quotidiane, nonché per le persone e le famiglie in quarantena. L’elenco della spesa, il cui limite è di 30 pezzi, potrà essere comunicato direttamente al numero di telefono 011/6499199 a cui risponderanno i volontari dell’AUSER nelle giornate di lunedì e mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 11:00 e il venerdì dalle ore 15:00 alle ore 17:00. I beni saranno reperiti presso il supermercato Carrefour Porte di Moncalieri. Successivamente, il personale della Croce Rossa avviserà telefonicamente il richiedente comunicandogli l’importo esatto della spesa, che dovrà essere dato in contanti al momento della consegna che avverrà direttamente al domicilio della persona, previa esibizione dello scontrino fiscale. La consegna è gratuita. L’operatore della grande distribuzione garantisce fino a dieci spese con consegna domiciliare, pertanto verrà data la priorità in base alle reali esigenze dei richiedenti.

E’ una iniziativa che va incontro alle esigenze delle fasce più deboli della nostra popolazione, la cui attenzione in  questo delicato e difficile periodo di emergenza da Coronavirus deve essere più alta” spiega il Sindaco Gianfranco Visca. “Voglio ringraziare tutte le realtà del mondo dell’associazionismo e del volontariato presenti sul territorio – preziosa e insostituibile risorsa della nostra comunità – per le attività  che svolgono giornalmente, l’Auser e la Croce Rossa per aver reso possibile questo nuovo servizio alla cittadinanza e la direzione del Carrefour di Moncalieri per averci messo a disposizione fino a dieci servizi giornalieri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.