L’Agrimani entra nella lista dei “Maestri del Gusto”

CENTRO – Entra nell’ambitissimo elenco dei “Maestri del gusto” l’azienda Agrimani della famiglia Piovano. Riconoscimento della Camera di Commercio e Slow Food che certifica la bonta dei prodotti realizzati da aziende alimentari artigiane ed agricole che si sottopongono volontariamente a rigidissimi protocolli. «Sono venuti a fare prima un soprallugo in incognito e successivamente una visita ufficiale in azienda per verificare i protocolli che adottiamo per la produzione e la trasformazione dei nostri prodotti agricoli. Naturalmente siamo orgogliosi di questo risultato. E’ un lavoro che è iniziato già diversi anni fa» commenta Beppe Piovano che lavora quotidianamente alla sua azienda con la moglie Francesca Miccoli, una laurea in psicologia e l’incarico della promozione e della gestione dei social, il papà Franco e la mamma Franca Chiesa. L’azienda sulla collina trofarellese produce biologicamente prodotti della terra per la tavola dei trofarellesi ed unisce tecnologia, tradizione e passione per la terra. «I terreni di Agrimani si trovano poco prima del santuario di Madonna di Celle. Siamo certificati biologici dal 2001, unica realtà riconosciuta come tale nel nostro Comune e produciamo frutta e verdura. Facciamo questo mestiere da una vita in questo territorio. Dal 1889 quattro generazioni di uomini e donne della nostra famiglia hanno scelto questo mestiere, mossi dal rispetto per la terra, per il lavoro, per la fatica. Crediamo nella conoscenza, nell’esperienza, nelle tradizioni, nella scienza.
Pensiamo che la terra sia il bene più prezioso che abbiamo e perciò abbiamo scelto di prendercene cura, di diventarne custodi instancabili.

Crediamo che la spesa settimanale a km zero con prodotti certificati e controllati, acquistata da produttori conosciuti e trasparenti sia la scelta più sensata da fare». Cosa significa per voi essere produttori biologici? «Il biologico per noi è concretezza e lavoro, impegno nella ricerca del prodotto e della cura, passione nella narrazione delle storie legate alla nostra famiglia e ai nostri valori.
Proprio per questo per noi il biologico è l’unico futuro possibile. È l’unico metodo di coltivazione che, a costi accessibili, può sfamare tutti, salvaguardando l’ambiente e la salute delle persone.
Attraverso l’impiego di tecniche naturali contro le piante infestanti come la zappa o la pacciamatura e l’adozione di insetti antagonisti a quelli che fanno male alle piante. Trasformiamo la nostra materia prima e confezioniamo conserve, confetture, dado vegetale, salse, sottaceti, spinaci, insalate, anche già pronte, zucche e cavoli già tagliati».
Ma i trofarellesi come e dove possono acquistare i vostri prodotti?
«I nostri prodotti sono disponibili direttamente in azienda (Via Madonna di Celle, 14/bis) il martedì pomeriggio o il sabato mattina a Valle Sauglio, nei mercati di Torino e provincia, ma possono arrivare anche direttamente a domicilio o essere spediti in tutta Italia – conclude Piovano – Sul nostro sito www.agrimani.com è possibile avere informazioni e acquistare i prodotti nella sezione “Fai la spesa”, siamo presenti su instragram e su Facebook come Agrimani.bio». Soddisfatti per questo riconoscimento di Maestri del Gusto? «Certo. A Trofarello siamo solo in due. Noi e la pasticceria Scalenghe».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.