Monito del Sindaco Napoletano: «No ai botti di Capodanno: usiamo la testa»

CENTRO – Monito del Sindaco Napoletano sull’uso dei botti. «Ci avviciniamo alla fine del 2022 e come ogni anno, malgrado le varie raccomandazioni, ci aspettiamo il consueto utilizzo di petardi, botti e fuochi di artificio a rafforzare la gioiosità delle prossime ricorrenze – spiega il sindaco Stefano Napoletano a nome di tutta l’Amministrazione –
Negli ultimi anni, pur nel rispetto della tradizione, per fortuna, è emerso un maggior senso di responsabilità, nei confronti delle persone, minori e persone più anziane, e verso i nostri amici animali domestici. Non solo. I fuochi d’artificio e in generale gli scoppi provocano forte spavento e stress per gli animali selvatici tanto da innescare reazioni che possono sfociare in tentativi di fughe o aggressività. E non sono secondari i danni all’integrità fisica delle persone.
Sono diverse le ordinanze impugnate dai Tribunali che sono state annullate, compresi i regolamenti Comunali di divieto di accensione fuochi d’artificio, essendo stata accertata la competenza legislativa statale sul tema. Da ultima la circolare ministeriale sulla liceità dei prodotti in libera vendita.
Pertanto, vogliamo dire a tutta la popolazione che non è necessaria una ordinanza per comportarsi in modo civile, rispettiamoci e divertiamoci in modo rispettoso e con gioia.
Gli unici botti che ci auguriamo sono quelli delle bottiglie di Spumante che stapperemo per brindare al 2023».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.