Albero monumentale a Valle Sauglio

VALLE SAUGLIO – UN ALBERO MONUMENTALE A VALLE SAUGLIO. La proposta di inserire una vecchia farnia nell’elenco degli alberi monumentali del Piemonte è stata avanzata dalla giunta. Situato a Valle Sauglio, in prossimità del numero civico 1 di via Santo Stefano il vecchio albero si trova a 265 metri di altezza in un terreno inerbito e ricco di cespugli alla base di un gradone, non compatto e privo di ristagno idrico.
Il carattere di monumentalità è stato individuato nel valore paesaggistico e nelle dimensioni. La circonferenza infatti all’altezza della base è di 4 metri e 30 centimetri, mentre l’altezza è di 30 metri. L’età è compresa tra i 100 ed i 200 anni. La chioma presenta un diametro di 26 metri. L’aspetto strutturale del tronco e della chioma appaiono buoni con delle cavità presenti su alcune branche principali e secondarie, rami secchi e monconi di rami spezzati dalla neve.
L’Ipla, l’ente che ha catalogato la pianta, ha consigliato un intervento di pulizia del secco e una leggera potatura di riduzione, taglio degli arbusti alla base del fusto e della robinia che porta via linfa alla chioma. Il fatto che vi siano delle parti secche comunque è stato ritenuto di natura fisiologica.
L’inserimento all’interno dell’elenco degli alberi monumentali permetterà alla pianta una maggiore tutela. Esistono in città altri alberi monumentali come il cedro del Libano del Castello Vagnone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.