Arriva la filosofia per bambini

CENTRO – CHI HA DETTO CHE I BAMBINI NON POSSONO FARE FILOSOFIA? PROPRIO LORO, CHE CON LE LORO FANTASTICHE IDEE CI SORPRENDONO OGNI GIORNO? E chi serba ancora in fondo quella speciale meraviglia per l’esistenza e per quanto ci circonda, che è il cuore stesso della filosofia, se non appunto i bambini? Le loro capacità di pensiero e di ragionamento non attendono che di essere sprigionate.
È così venerdì 19 febbraio prenderà il via un laboratorio di filosofia per bambini presso la Scuola Elementare G. Rodari. A gestirlo saranno i ragazzi del servizio civile di Trofarello insieme alla studentessa di filosofia dell’Università degli Studi di Torino Silvia Russotto.
Si tratta di un’importante occasione per iniziare a sviluppare abilità di ragionamento e una mentalità critica, per cominciare a riflettere su se stessi e allenare il proprio sguardo, con l’obiettivo di renderlo più profondo e autonomo. Al centro delle diverse attività non ci sarà nessun antico filosofo ma i bambini stessi (due saranno gli incontri per ogni classe della quinta elementare), insieme ai quali si cercherà di addentrarsi, attraverso letture, giochi e spunti di riflessione, nei meandri della filosofia. Già, perché la filosofia, lungi dall’essere qualcosa di astratto e incomprensibile, può essere, contro ogni aspettativa, in profonda connessione con la vita di tutti i giorni; essa infatti si nasconde dietro molte questioni concrete.
Ai bambini saranno offerti spunti per riflettere su situazioni quotidiane e si cercherà maieuticamente di stimolarli per condurli verso uno sguardo nuovo, filosofico, cioè verso uno sguardo più aperto, autocritico e meravigliato. Insomma, di nuovo la filosofia! Qualcosa che potrebbe cambiarci. Qualcosa di inaspettato. Qualcosa da riscoprire, per adulti e bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.