Bari-Trofarello: un nuovo gemellaggio musicale

manassi OrchestraCENTRO – Nel corso del mese di aprile Trofarello si riempirà di ragazzi e musica. Dopo il gemellaggio musicale con la scuola media di Polignano, quest’anno sarà la volta di Bari. «L’esperienza vissuta negli ultimi due anni con Polignano, nata dall’iniziativa dell’insegnante di tromba Cassano, è stata così bella che abbiamo deciso di replicare con la scuola media ad indirizzo musicale Massari Galilei di Bari – spiega Gabriella Nisi, insegnante di flauto – I ragazzi baresi saranno ospiti della nostra città nella settimana che va dall’11 al 15 aprile. Sarà un’occasione di incontro e di scambio culturale e musicale. L’11 aprile sarà la giornata dell’accoglienza e della sistemazione degli ospiti. Il 12 aprile, trattandosi di un gemellaggio musicale, abbiamo deciso di dedicare interamente la giornata alla musica. La mattina le orchestre proveranno, e alle ore 18, presso la Leopardi, si terrà il concerto, aperto al pubblico, delle due orchestre. Nel concerto ogni orchestra si esibirà in alcuni brani, e due brani saranno eseguiti dalle due orchestre unite, 52 elementi dell’orchestra trofarellese e 43 elementi dell’orchestra di Bari, quindi quasi cento elementi tra violini, flauti traversi, chitarre, pianoforte, percussioni e trombe. Nelle giornate successive i ragazzi di Trofarello frequenteranno regolarmente le lezioni, e sono nel pomeriggio si uniranno ai baresi in gite ed escursioni a Torino e dintorni, alla scoperta della nostra cultura locale. Il 14 aprile si terrà la grande festa finale. Un arrivederci al mese di maggio, quando l’iniziativa sarà replicata a Bari, dove i nostri ragazzi saranno a loro volta ospitati». «Nell’organizzare la festa finale del 14 aprile, che consisterà in un rinfresco per 250 persone circa, abbiamo proposto alla direzione scolastica di coinvolgere le attività commerciali trofarellesi – spiega Giovanna Piscitello, a nome dei genitori dei giovani musicisti trofarellesi che stanno collaborando alla realizzazione dell’evento – L’idea è stata ben accolta e pertanto stiamo coinvolgendo il tessuto economico della nostra città, chiedendo ai vari operatori di aiutarci offrendo i loro prodotti e servizi. Abbiamo trovato molta collaborazione, e tengo a ringraziare sin d’ora tutti coloro che hanno concesso la loro disponibilità, ed anche coloro che si uniranno nel seguito. Tutti gli esercenti ed artigiani partecipanti riceveranno in omaggio, a titolo di ringraziamento, un cd con la registrazione del concerto».

Sandra Pennacini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.