Il Pd scende in campo con Cavaletto

Della lista civica faranno parte anche i due iscritti Fausone e Discepolo

Il Partito Democratico di Trofarello, dopo aver analizzato e condiviso con i propri iscritti, le prospettive per la prossima campagna elettorale per le elezioni comunali, ha deciso di sostenere la lista Progetto Paese e il candidato sindaco Marco Cavaletto, nella convinzione di sostenere il progetto più credibile ed affidabile, «nella speranza di arrivare ad avere finalmente un cambio di Amministrazione del paese» commenta alla sede del Pd Leonardo Di Vizio. «Oltre al sostegno della lista, il PD – fa sapere il segretario Leonardo Di Vizio – intende impegnarsi direttamente mettendo a disposizione del Progetto due suoi iscritti quali Fiorella Fausone e Giuseppe Discepolo, certi che la loro conoscenza del paese e dei suoi problemi, possa contribuire al miglioramento e alla crescita del paese, mettendo al centro dell’attenzione le persone ed essendo capaci di ascoltare e interpretare i bisogni e le esigenze di tutti.

Fiorella Fausone

«Si può parlare di candidatura politica in un periodo in cui l’anti politica domina la società? Personalmente penso che la mia militanza nel Partito Democratico (di cui sono stata segretario locale per alcuni anni) sia una concreta ed alta forma di volontariato rivolta al mio Paese» dichiara Fiorella Fausone, neo candidata nella lista di Marco Cavaletto per il PD. «Rivendico l’orgoglio della politica intesa come servizio, come impegno personale, disponibilità verso tutti. Mi metto a disposizione della lista “Progetto Paese” perché, in futuro, i trofarellesi (tutti!) siano al centro, con i loro interessi e problemi, più di quanto non lo siano adesso, dell’Azione Amministrativa #labuonapoliticaesiste” conclude la Fausone.

La segue Pino Discepolo dichiarando che «La motivazione per la quale ho scelto di candidarmi è per “Spirito di servizio”. Abito a Trofarello da un numero ormai considerevole di anni. Qui vive la mia famiglia, i miei figli, i miei nipoti. Qui ho il mio lavoro (sono il titolare di una rivendita di sali e tabacchi). Faccio politica ogni giorno. La politica della gente. Quella fatta con i comportamenti, con le azioni rivolte al prossimo. Con i piccoli gesti. Esistono palcoscenici con problemi mondiali ma esistono anche teatri di provincia. Dove si deve combattere ogni giorno con i problemi della quotidianità. Da un buco nella strada, alla lampadina del lampione bruciata, alla gestione degli impianti sportivi, ai problemi legati all’aria che respiriamo». «Dopo una prima esperienza di –ormai molti anni orsono – ho deciso nuovamente di spendere il mio tempo per una causa in cui credo: lasciare un paese migliore ai miei nipoti. Il Partito Democratico e Progetto Paese li vedo come l’unica via per far uscire dall’impasse la nostra cittadina che – a mio giudizio – si è avvitata su stessa negli ultimi 15 anni di amministrazione” conclude Discepolo.

Spazio pubblicitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.