Internet e rete: ne parla il CGT

CENTRO – Primo evento del ciclo di incontri organizzati dal CGT “Oggi parliamo di…” in programma lunedì 14 marzo alle ore 21, nell’Aula Magna della scuola “G. Leopardi”, Via XXIV Maggio, 48. Si parlerà di internet ed i suoi trabocchetti. «Per i nostri ragazzi, internet rappresenta oramai un elemento fondamentale della loro vita. La rete viene da loro utilizzata in moltissime occasioni per informarsi, studiare, curiosare, cercare i video dei loro beniamini, comunicare – spiega il presidente del CGT, Francesco Vidotto – La comunicazione tramite mezzi informatici si sta affermando come uno dei sistemi più adottati, al punto da condizionare in modo significativo il modo con cui ci poniamo nei confronti degli altri. Anche le stesse convenzioni che hanno da sempre regolato i rapporti fra le persone si stanno dimostrando spesso inadeguate alle possibilità offerte dai nuovi sistemi di comunicazione. Possiamo quasi individuare un nuovo “galateo della comunicazione”, che si sta gradualmente sviluppando e scontrando con le tradizionali regole non scritte che hanno sinora guidato i rapporti tra le persone. La rete offre alle nuove generazioni anche una facilità e vastità di accesso al sapere mai sperimentati in precedenza. Informazioni che solo  fino a qualche anno fa richiedevano grandi quantità di tempo e, a volte, vera e propria attività fisica per essere acquisite, possono ora essere ottenute con pochi click e l’uso di alcune parole chiave. La grande facilità con cui la comunicazione può transitare nella rete può potenzialmente anche costituire una minaccia. Sono sempre più frequenti casi nei quali persone di tutte le età, compresi i giovanissimi, sono vittime di veri e propri fenomeni di “bullismo mediatico” che si sviluppano nella rete, in particolare nei social media, e che possono portare a conseguenze drammatiche. Molto più banalmente, la rete può anche essere veicolo di software pericoloso, come virus informatici, malware e spyware, in grado di danneggiare fisicamente i dispositivi e determinare ingenti perdite di dati. L’uso di internet e delle nuove tecnologie impone quindi lo sviluppo di una saggezza informatica, che gli stessi adulti non hanno ancora pienamente acquisito, senza la quale i genitori vengono spesso a trovarsi in una situazione di inadeguatezza rispetto alle attuali esigenze educative dei figli». Va bene Vidotto, cosa farà il Comitato Genitori per aiutare a risolvere il problema? «Per approfondire questi temi, il CGT ha organizzato una serie di attività con l’esperto di internet Egidio Co, il quale ci aiuterà a scoprire le opportunità (e i rischi) che vive la prima generazione di “nativi digitali”. Una prima attività consiste in un incontro riservato a tutti i ragazzi della prima media, che si svolgerà nella mattina dell’11 marzo. Una seconda attività è rappresentata da un incontro aperto a tutti gli adulti, e rivolto soprattutto ai genitori, che si terrà lunedì 14 marzo alle ore 21 presso la scuola “G. Leopardi”. L’incontro costituisce il primo evento del ciclo di serate “Oggi parliamo di…” che il CGT organizza nell’ambito del progetto I AM (Insieme per Apprendere Meglio), finanziato dalla Compagnia di San Paolo e rivolto ai genitori e ai ragazzi nella fascia di età 6-14 anni. Appuntamento quindi a lunedì 14 marzo con tutti coloro che vorranno trovarsi “insieme per apprendere meglio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.