La continuità: un ponte tra i diversi istituti scolastici della città

continuità I DProseguono nella scuola le attività di continuità per favorire il passaggio di bambini e ragazzi da un grado di istruzione a quello successivo. «Dopo le attività ponte svoltesi alla scuola Leopardi nel mese di febbraio, che hanno coinvolto i ragazzi delle classi quinte della scuola primaria e gli allievi del primo anno della scuola secondaria di primo grado, si sono concluse le attività che nel mese di  aprile hanno riguardato i cinquenni delle scuole dell’infanzia ed i bambini che stanno frequentando la prima classe della primaria a Trofarello – spiega Marina Pavesio dell’isituto comprensivo – Questo progetto, che da anni viene attuato nel nostro Istituto Comprensivo e che attiene alla continuità tra i vari ordini di scuola,  ha come responsabile l’insegnante Valentina Fresia e si prefigge di  facilitare l’inserimento degli alunni nel nuovo ordine di scuola attraverso la conoscenza dei locali, dell’organizzazione, del personale docente e non e di numerosi compagni della futura scuola che li ospiterà.
Tutte le classi prime della scuola primaria “Rodari” hanno ospitato una sezione di cinquenni di una  scuola dell’infanzia trofarellese e, dopo l’accoglienza, la visita alla struttura scolastica e le informazioni utili a comprendere l’organizzazione che caratterizzerà il loro nuovo ciclo di studi,  hanno svolto attività insieme ai bambini di prima, che li hanno impegnati per due mezze giornate.
La classe I A della scuola primaria ha incontrato i bambini della I sezione dello Steli il 1  ed il 19 di aprile – continua la Pavesio –
Venerdì 1 aprile gli insegnanti hanno letto una storia che aveva come protagonista un pesciolino, che tutti i bimbi hanno poi disegnato. Il giorno 19, invece, hanno cantato una canzoncina in inglese ed eseguito giochi logico – matematici,  realizzando percorsi e mappe.
La classe I B ha incontrato i piccoli allievi della scuola materna “Cardinal Massaia” di Valle Sauglio martedì 19  e martedì 26 Aprile.  Il primo giorno gli insegnanti hanno raccontato la storia dei tre porcellini ed i bambini hanno completato delle schede, mentre il secondo giorno hanno eseguito altre schede e drammatizzato la storia.
La classe I C ha incontrato i bambini della scuola dell’infanzia “La Pace” il martedì 19 ed il mercoledì 20 Aprile. A tutti i bambini  era già stato letto dalle insegnanti, nei mesi precedenti, il libro “ La gabbianella e il gatto”. Il giorno 19 , nell’aula LIM, i bambini hanno assistito alla proiezione del film “ La gabbianella  e il gatto”, ed il giorno 20, con l’aiuto dei docenti, hanno ricostruito la storia e fatto il confronto tra  il racconto del libro ed il film. Dopo aver evidenziato quattro momenti significativi della storia, gli alunni li hanno rappresentati  con un disegno. La classe I D, infine, ha incontrato i bambini della 4a sezione dello Steli nei giorni 22 e 27 Aprile. L’argomento dell’attività è stato “il ciclo dell’acqua” , che nel primo giorno d’incontri è stato drammatizzato dai bambini, che  hanno anche recitato una filastrocca dal titolo “ Il girotondo dell’acqua”. Il ciclo dell’acqua è stato, poi, diviso in quattro sequenze  disegnate su cartoncino, che sono state riordinate dai bimbi della materna, che hanno pure disegnato le gocce d’acqua osservate sulla LIM, scrivendo come didascalia la parola ACQUA. Il giorno 27, invece, tutti i bambini hanno eseguito giochi multimediali con i regoli nell’aula LIM e schede sui regoli in classe».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.