Lettere al Direttore – Il sindaco vieta all’assessore di essere presente alla premiazione di Autosgatto

LETTERE-AL-DIRETTOREEgr. Direttore,
vorrei segnalare a Lei e ai suoi lettori un fatto che non saprei come definire, anzi lo so benissimo ma lascio che ognuno ci colleghi l’aggettivo che preferisce.
Ho saputo casualmente che all’apericena organizzata dalla nostra associazione in occasione della premiazione del concorso fotografico Autosgatto sarebbe venuta un’esponente dell’attuale amministrazione, ma il sindaco glielo ha impedito. Motivo? In quel covo di dissidenti scelto per organizzare il nostro evento mai, questa amministrazione non si può abbassare a tanto. Noi il circolo Corea lo ringraziamo perché è stata l’unica associazione che fin dalla nostra nascita, anzi prima ancora, si è resa disponibile a darci una mano. Nessun altro lo ha fatto, meno che mai l’amministrazione di Trofarello. Che dire? Stupore, sconcerto, delusione. Un po’ di tutto, a caldo. A pensarci bene però non c’è da stupirsi. Si dice che ogni comunità ha l’amministrazione che si merita, io credo che Trofarello possa aspirare a qualcosa di meglio. Mi auguro che il prossimo sindaco voglia essere sindaco di tutti, e non a parole.
Grazie per l’ospitalità.
Roberto Ponte
Associazione Puntogatto

 

La risposta dell’assessore Masera

Non si è fatta aspettare la risposta dell’assessore Masera che si è sentita chiamare in causa. Pubblichiamo integralmente la lettera di risposta.

Egregio Direttore,
Ho appena letto l’articolo in fondo a pagina 2 e mi sento chiamata in causa perché ero stata invitata a partecipare all’apericena di venerdì da una cara amica.
Se l’assessore a cui si fa riferimento sono io, vorrei si facesse presente che non ho partecipato per questioni personali.
Mi stupisce leggere che, secondo qualcuno, sarebbe stato addirittura il sindaco ad impedirmi di partecipare.
La ringrazio per l’attenzione e Le auguro una buona serata.
Elisabetta Masera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.