Il Movimento 5 Stelle ricomincia da 3

Anna FrisciaCENTRO - Il Movimento 5 Stelle fa una analisi del voto di domenica 5 giugno. «Il Movimento ha ottenuto un ottimo risultato in queste elezioni comunali, 1922 voti più che raddoppiati rispetto al 2011, portando i suoi rappresentanti in consiglio da 1 a 3 – spiega Anna Friscia – Vittoria sfiorata con uno straordinario 34,59 % il dato migliore tra i gruppi M5S in Piemonte per questa tornata elettorale, frutto, sicuramente, del buon lavoro svolto in opposizione in questi 5 anni, ma anche dell’ottima squadra di candidati, attivisti e simpatizzanti che si è raccolta intorno alla nostra candidata sindaco – ed ancora snocciola i numeri – I consiglieri più votati sono stati Fabio Bianco con 124 preferenze e Eliana Salanitricon 106 che, insieme ad Anna Friscia, faranno da portavoce all’interno del comune di una grossa parte di trofarellesi; chiederemo ai cittadini di renderci partecipi e di confrontarsi con noi per riuscire a fare un lavoro in consiglio sempre più efficace.
La nostra forza sta nel non dover rendere conto a nessun’altra forza politica se non ai nostri elettori. Non lo stesso si può dire della maggioranza appena eletta: già in campagna elettorale avevamo evidenziato l’eterogeneità delle forze che la compongono. Noi crediamo che ciò renderà sicuramente più complicata la convivenza, ci vorrà maggiore attenzione e compromessi che a lungo termine potrebbero portare fratture o screzi, più o meno pesanti. D’altra parte si era già cominciato a vedere qualche dissapore in campagna elettorale, tutti hanno notato un grande assente. Ora ci sarà da definire la Giunta, con le assegnazioni delle deleghe da assessore, a quel punto si capirà il peso delle diverse componenti e dei relativi rapporti di forza.
La nostra opposizione sarà come sempre decisa ma non sterile: voteremo a favore tutto ciò che riterremo valido e ci opporremo invece a ciò che riterremo inutile o contrario alle nostre idee; porteremo in consiglio proposte prendendo spunto dal nostro programma puntando su ciò che si può mettere in campo per sostenere le fasce più deboli, lo sviluppo economico, la salvaguardia del territorio, senza trascurare ciò che ci contraddistingue e cioè innovazione, trasparenza e partecipazione». Avete già fatto qualcosa in questa prima settimana? «Abbiamo cominciato la nostra avventura in questi giorni presentandoci a tutti i dipendenti del comune, rendendoci disponibili ad ascoltare eventuali suggerimenti. Speriamo di ricevere uno spazio in comune per poter lavorare insieme a loro, vogliamo entrare nel merito di tutto e non lasciare nulla in sospeso, e per farlo avremo bisogno sicuramente del sostegno dei dipendenti comunali. Insomma, sì, vogliamo lavorare sodo – conclude Friscia – e chi ci conosce sa che non sono solo parole: attenzione il M5S a Trofarello ricomincia da tre».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.