Una Sagra dell’Amarena tutta rinnovata

CENTRO – Sagra dell’Amarena anno zero. Si svolgerà dal 7 al 12 giugno l’appuntamento con il prodotto locale tipico di Trofarello che da Fiera si trasforma in Sagra dell’Amarena. «Sarà un anno zero perché, con la nuova pro loco si riparte davvero dal nulla con un profondo ritorno alle tradizioni del passato. Sarà organizzato in collaborazione con l’assessorato alle manifestazioni del comune che ne darà il patrocinio – spiegano Aldo Zaza e Floriano Flagello – Si tratterà di un ritorno al passato e l’intera organizzazione sarà basato sulle vecchie sagre di paese con una massiccia partecipazione dei coltivatori diretti di Trofarello. Il momento clou della Sagra sarà nei giorni di sabato e domenica, quando ci sarà l’esposizione di vecchie e nuove macchine agricole, la presenza di animali da cortile delle tradizionali cascine piemontesi. L’associazione Ingea di cui fa parte Paolo Nari metterà a disposizione due carrozze con cui i trofarellesi ed i visitatori del circondario potranno fare un giro per la città». Il nuovo corso della Sagra dell’Amarena avrà anche un’importante collaborazione con le scuole.«Stiamo per lanciare un concorso a tema “Amarena” con premi consistenti in materiale didattico. Mentre non potrà mancare la presenza delle varie scuole di ballo di Trofarello che si esibiranno e le serate danzanti ad ingresso libero nella tradizionale balera  – continuano Zaza e Flagello – Tutte le sere si ballerà liscio e tanto altro gratuitamente. Tradizionale sarà la presenza del punto di ristoro a base di carne e pesce a volontà. Sono ben graditi i volontari. Chi ha voglia di dare una mano per una due sere è bene accetto. Ci aiuterà moltissimo». Avete avuto problemi per l’organizzazione di questa edizione della Sagra? «Quest’anno abbiamo avuto qualche problema per quanto riguarda l’organizzazione della parte burocratica. Con l’arrivo del nuovo comandante, che si è reso molto disponibile a darci una mano nel disbrigo delle pratiche burocratiche, abbiamo avuto qualche problema organizzativo. Ringraziamo anche tutti i tecnici comunali che si stanno dando un gran da fare per tutto ciò che concerne l’impiantistica e la parte pratica per la concesione dei permessi necessari per realizzare la manifestazione». Anche quest’anno non potrà mancare l’organizzazione del concorso che, nella serata di lunedì, decreterà Miss e Mister Amarena. Infine novità di quest’anno sarà la presenza, nel corso delle diverse serate,  di uno stand del Covar 14 che distribuirà gadget e sarà a disposizione per raccogliere proteste e segnalazioni di disservizi con un vero e proprio ufficio reclami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.