E noi stiamo a guardare?

Le notizie che arrivano dall’Afghanistan lasciano sgomenti.  
Non voglio trattare il problema di una politica imperialista che oggi abbandona interessi non più strategici, né commentare una cultura troglodita che tratta la donna come un oggetto, né la politica dell’Europa sugli aiuti umanitari. Tutte cose di cui poco so e poco potrei fare. Ma posso chiedere a voi trofarellesi se possiamo fare qualcosa come comune, come comunità, come uomini di pace, quali riteniamo di essere. Possiamo aiutare queste mamme e questi papà che cercano di salvare la vita ai loro figli e alle loro figlie? Quanto questo nostro piccolo paesello sarà in grado di mettere in pista per ospitare magari qualche rifugiato. Io ci sono. La casa è piccola. Ma dove mangiano in tre mangiano anche in quattro. Appello alle istituzioni ed alle associazioni di volontariato. Svegliamoci.        Roberto D’Uva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.