Una casa per Lazare con l’apericena solidale

CENTRO - Apericena solidale per aiutare l’associazione di volontariato Lulabù a dare una casa ad un giovane disabile della diocesi di Natitingou, nel Nord-ovest del Bénin, dove esiste la missione che sostiene Lulabù. L’associazione, che fa capo a Gigliola Sartori, ha in programma per domenica prossima 28 maggio, alle ore 19 un “apericena solidale” presso “La Baraca” degli Apini. «Lazare è un giovane uomo, disabile, con il sorriso sempre pronto, gentile, buono, generoso – racconta la Sartori – Vive con la mamma cieca in una capanna di fango che ora sta crollando: le piogge hanno scavato la terra alla base, mettendo in pericolo l’intera costruzione. La nuova casa (costo preventivato circa 1070 € – 700.000 Fcfa) verrà costruita in un terreno più lontano dallo scolo dell’acqua piovana, avrà la base in mattoni di cemento e le mura in mattoni in argilla, secondo la modalità locale: aiutare Lazare è il nuovo impegno di Lulabù, che si prefigge di supportare soprattutto i più poveri: Lazare vive di Carità, non avendo altra possibilità. La Comunità tutta lo assiste fornendogli cibo (che suddivide regolarmente con la mamma) e qualche lavoretto per non umiliarlo con i pochi franchi che gli possono donare.
Per aiutarlo concretamente, noi di Lulabù abbiamo organizzato un “apericena solidale” presso “La Baraca” degli Apini, a Trofarello, domenica 28 maggio, alle h.19: quanto raccolto verrà utilizzato per questo piccolo ma importante progetto.
La costruzione della nuova casa è urgente: nel nord-ovest del Benin sono iniziate le piogge». Cos’altro possono fare i trofarellesi per contribuire?
Possono fare una donazione sul conto corrente postale n. 7690750 intestato a «Lulabù ONLUS» oppure attravero il conto corrente  bancario «Lulabù ONLUS» presso CRF Trofarello  iban: IT 35 R 06170 31080 000001536654
Causale: una casa per Lazare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.