Il locale M5S contro la Tav

CENTRO - Contrario alla mozione del consigliere Napoletano il gruppo locale del Movimento 5 Stelle. «Apprendiamo di questa mozione dalla stampa poiché lo stesso giorno in cui Napoletano ha protocollato il documento in comune abbiamo avuto una riunione tra capigruppo proprio per discutere tutte le mozioni in corso e in particolare 2 nostre proposte proprio in tema di trasporto e cioè il problema dei caselli Trofarello e Vado’ e il problema degli abbonamenti GTT – esordisce il consigliere Friscia – ll capogruppo di maggioranza, Napoletano evidentemente ha pensato di non dover fare neanche un accenno, figuriamoci una discussione. Per ora la migliore risposta la stiamo leggendo dai semplici cittadini, soprattutto i più giovani, che evidenziano il paradosso di una amministrazione che non riesce a ripristinare a Trofarello le fermate dei treni pendolari, in un paese con passaggi a livello anacronistici e pericolosi, strade dissestate, una scuola media vecchia e cadente, trasporto pubblico al collasso, ma che si occupa di un treno per andare più velocemente da Torino a Lione – conclude la Friscia – Ricordiamo che la spesa complessiva di questa tratta è stimata in circa 27 miliardi, e come tutte le opere pubbliche arriverebbe a traguardo, magari più che raddoppiata. Sinceramente noi riteniamo che ci siano ben altre priorità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.