Il comune si affida ad un Caaf locale per le prestazioni sociali

CENTRO – L’Amministrazione comunale, ha considerato l’esigenza di dare continuazione e di avvalersi della collaborazione di un CAAF presente sul territorio, per l’erogazione delle prestazioni sociali.
«Tutti sappiamo che, affrontare questioni di natura fiscale e burocratica, spesso mette in difficoltà anche i più esperti e gli addetti ai lavori, per i comuni utenti, rappresenta spesso un vero e proprio scoglio insormontabile – spiega l’assessore al lavoro Paola Bertelle – La complessità della burocrazia italiana è tale che, abbiamo ritenuto di aprire un CAAF per offrire un servizio qualificato e anche comodo da raggiungere ai concittadini.
E’ stato approvato un “Avviso pubblico di interesse” affinché, chi fosse interessato, potesse aderire al convenzionamento con il Comune di Trofarello, per l’espletamento dei seguenti servizi:
Assistenza nella compilazione e raccolta delle richieste di assegno di maternità, nonché richieste di assegno per nucleo familiare numeroso; Gestione delle richieste di accesso al regime di compensazione della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica per disagio fisico; assistenza fiscale e previdenziale.
A detto avviso, ha risposto il CAAF UIL che, il 19 maggio, ha offerto di mettere a disposizione della cittadinanza, oltre ai servizi suddetti in forma gratuita, anche i seguenti servizi e prestazioni (queste a titolo oneroso): adempimenti fiscali (730 – Redditi – F24 online – Dichiarazioni di successione – Registrazione telematica dei contratti di locazione).
E’ importante sottolineare che, tutti i servizi non comporteranno alcun costo per l’Amministrazione, poiché la stessa ha provveduto a mettere a disposizione degli spazi per gli uffici idonei al ricevimento degli utenti ed il disbrigo delle relative pratiche
– continua la Bertelle – Non è stato ancora possibile procedere alla determinazione di affidamento, in quanto sono ancora da definire orari e spazi da dedicare al servizio, si presume che definiti questi ultimi dettagli si possa rendere operativo lo stesso entro pochi giorni.
Il Sindaco Stefano Napoletano auspica che questa importante iniziativa possa raggiungere il più grande numero di cittadini possibile, poiché sarà messo a loro disposizione, per lo più gratuitamente, un Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale regolarmente iscritto all’albo CAF e regolarmente autorizzato dall’Agenzia delle entrate.
Il CAAF, in un prossimo futuro, non si limiterebbe alle sole consulenze fiscali, ma i servizi potrebbero essere ampliati in base alle esigenze riscontrate negli incontri, penso ad esempio, a tutti quei servizi rivolti alle esigenze degli anziani».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.