Piazza Europa potenzia la propria vocazione sportiva

CENTRO – Un progetto per un mini campo da calcetto a tre o quattro giocatori e un campo da pallavolo per i giovani. 60 mila euro di investimento già finanziato completamente, mediante economie fatte per il rifacimento della piazza, provenienti dal credito sportivo. «Quando ero bambino ed anche più grandicello io passavo i pomeriggi all’Oratorio o al campo Viello, non sempre in orario di apertura. Oggi piazzale Europa è certamente un luogo vissuto dalle persone ma vorremmo che una parte di questa piazza venga dedicata ai ragazzi in modo che possano trovare spazio all’interno di piazzale Europa – racconta il sindaco Napoletano – Quel lembo di terra verrà così utilizzato per questo scopo: uno spazio sportivo attrezzato aperto a tutti, ma soprattutto ai ragazzi, gli stessi ragazzi che ogni giorno passano i loro pomeriggi su quei gradoni. L’intenzione è quella di far vivere a questi ragazzi la città in un altro modo. Lo sport in questo caso è il collante per permettere a questi ragazi di socializzare fra loro. Lo spazio, abbastanza vicno alle gradinate per permettere la visione degli incontri da parte del pubblico e abbastanza lontano dalle case per impedirne rumori indesiderati, sarà un campo da pallavolo con i relativi tracciati e da calcetto con le porte.

L’intenzione è di inserirlo nei vari circuiti di tornei, 3 contro 3 e 4 conto 4. Il fondo sarà costituito da manto sintetico in modo da essere facilmente mantenuto. La gestione dello spazio, così come di tutta piazzale Europa, sarà affidata ad una associazione. Oggi in quell’area operano sia la Pro loco che gli Alpini. Sono due le cose importanti: la sicurezza con reti alte cinque metri ed un soffitto, sempre in rete, che impedirà la fuori uscita delle palle dall’area. E poi l’acustica. Il progetto dovrà essere portato in consiglio comunale e dovrà essere sottoposto ad una relazione acustica. Abbiamo già chiesto al Credito sportivo un parere. Il progetto è di Valter Novo che è già l’autore dell’intervento di piazza Europa. Il pavimento dell’area è stato appena rimaneggiato e, a primavera, saranno tracciate le righe per l’attività sportiva. L’intervento di 21 metri per 12, partirà se otterrà tutte le autorizzazioni – conclude il sindaco – Si tratta della risposta alla grande richiesta di sport emersa dai tavoli sportivi. Valuteremo anche sinergie con associazioni culturali che hanno manifestato il proprio interesse».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.